A rocking idea for broken up girls

Parte per uccidere la rivale in amore tradita dal messaggino

 

IN PRINCIPIO fu un sms sbagliato, un messaggio piccante destinato all'amante e inviato per errore alla convivente "ufficiale". Un errore madornale per un brillante pensionato sessantenne, che l'altra sera ha rischiato di dare origine a una tragedia. Perché la donna tradita, Maria Isabel Aguilar Cachi, peruviana di 43 anni, non appena ha sentito il trillo del cellulare e letto il messaggino, ha preso dalla cassaforte di casa la pistola dell'uomo, una Smith & Wesson 38 special, una scatola di 50 proiettili calibro9 edè uscita dalla porta come una furia. L'uomo ha provato a fermarla, ha tentato di giustificare l'equivoco, ma la donna era già per le scale.

C'era un solo posto dove potesse essere diretta: le Molinette, dove lavora l'amante del suo convivente, 47 anni. L'uomo, rendendosi conto del pericolo, ha subito chiamato i carabinieri: «Correte, fate presto, non so fino a che punto possa spingersi quella donna», ha detto concitato all'operatore del 112. Due pattuglie del nucleo radiomobile pochi minuti dopo erano piazzate davanti all'ingresso dell'ospedale. I carabinieri sono corsi all'interno, a proteggere la malcapitata rivale, che la gelosia aveva trasformato in bersaglio.

La peruviana, accorgendosi dello spiegamento di forze che si era verificato, per un paio d'ore ha vagato senza meta. Arrabbiata, confusa, delusa per come stessero svanendo nei pochi caratteri di un messaggino due anni di convivenza con quell'uomo più anziano. Il convivente, d'altra parte, ha cercato inutilmente di contattarla. E così hanno provato a fare anche i carabinieri. Alla fine è stato solo il figlio diciottenne, nato da una precedente relazione,a convincerla, dopo numerose telefonate, ad arrendersi. Davanti a lei e davanti ai carabinieri il pensionato ha continuato a negare che quel messaggio fosse per un'amante, ha continuato a dire che era solo un'amica.

La peruviana è stata arrestata per porto abusivo d'arma e, almeno per i prossimi giorni, starà lontana da lui, in una cella del Lorusso e Cutugno. Ma anche l'uomo passerà i suoi guai con la giustizia, oltrea quelli sentimentali. La sua pistola, infatti, era regolarmente denunciata e custodita, ma nel suo appartamento gli uomini dell'Arma hanno trovato 205 cartucce, una quantità superiore a quella consentita.

Inoltre l'uomo aveva in casa anche un'altra pistola, una Beretta, pure questa regolarmente denunciata.

 

Fonte:Repubblica.it

Come riconoscerli

searchCome riconoscerli

 

Tana per te

Bastardi d'Italia

angoloGeolocalizza il tuo bastardo

 

Try to catch him

V come Vendetta

La vendetta...scegli la tua

 

Grrrr....

Bastardometro

bastardometroBastardometro...tutte le statistiche

 

Guarda!

L'Oracolo

oracle..interroga l'oracolo e scopri il tuo futuro in una risposta

 

Interroga